Tu sei qui

Gioielli

  • Ricco e lussureggiante l'Uccello del Paradiso fa mostra della sua indiscutibile bellezza nella grande spilla interamente realizzata a mano in argento, madreperla, quarzi e tormalina.

  • L'importante pendente sa gioia, caratteristico del costume tradizionale femminile del sud Sardegna, è ripreso nello specifico da una foto originale dei primi del 1900.

  • Il pregiato ciondolo a patena, proposto con fedeltà stilistica nel disegno tipico della tradizione di Dorgali, è eseguito in oro con maestria tecnica e con pregiata lavorazione a filigrana. Realizzato con esclusiva tecnica manuale è personalizzabile nelle misure e nei dettagli decorativi.

  • Elabora la forma della corbula, contenitore ad intreccio della tradizione locale, l'anello in argento in cui la superficie con finitura specchiata s'increspa centralmente per accogliere al suo interno una piccola sfera in rame.

  • Ciondolo o spilla in oro giallo 750 (18 K) con incastonate pietre semipreziose, cameo in agata e perle scaramazze, lavorato in filigrana. Gioiello formato da tre elementi. Realizzati in lamina traforata con foglie incise, filigrana e imperlatura.

Il settore

La filigrana è ancora oggi la tecnica decisamente più impiegata nell'oreficeria sarda ed è quella che conferisce un preciso carattere identitario alle produzioni locali, grazie soprattutto all'altissimo virtuosismo raggiunto dagli artigiani nel suo impiego.

A questa si sono nel tempo aggiunte nuove tecniche e nuove sperimentazioni, con esiti di grande suggestione e interesse.

Esperienze e percorsi che pur ripercorrendo con rinnovato interesse gli esiti della grande tradizione orafa isolana, si aprono ad audaci e interessanti contaminazioni, seguendo istanze vicine al più moderno design.

Un patrimonio locale, un valore aggiunto, che accostato alla ricerca di forme nuove, pur ricche del ricordo della tradizione, ha condotto gli artigiani a realizzare delle collezioni assolutamente moderne, arricchendo di nuova linfa un patrimonio di conoscenza e manualità.