Tu sei qui

Vetro

  • Piatto centrotavola in vetro nero satinato con fondo a contrasto in azzurro con effetti di goccioline a rilievo. E' realizzato con la tecnica della vetrofusione con sapiente uso di ossidi e reagenti, capaci di restituire alle superfici particolari suggestioni materiche.

  • La forma quadrata del grande piatto, ripresa e declinata nella sua decorazione, rappresenta il Creato, la Madre Terra, valenza simbolica che l’artigiana rafforza con l’abile uso dei colori vibrati accostati alle superfici trasparenti.

  • Ciotola in vetro trasparente con inserti policromi, realizzata con la tecnica della vetrofusione. Appartiene alla collezione Ballo Sardo che comprende ciotole di varie misure, vassoi, orologi, lampade e vari oggetti ornamentali.
     

  • La forma irregolare e l’accurata ed estrosa decorazione a mosaico del piatto centrotavola derivano da un processo artistico di astrazione della corbula, cestino tradizionale realizzato ad intreccio e caratterizzato dall’inserimento nel fondo di un tassello circolare in tessuto.

  • Vassoio in vetro riciclato realizzato con tecnica della vetrofusione, con forma e decorazione bilanciata e minimale nella tonalità del blu intenso.

Il settore

La lavorazione artigianale del vetro in Sardegna rappresenta un nuovo settore, dai caratteri fortemente sperimentali ed artistici, che trova applicazione in particolare nelle produzioni funzionali all’arredo, alle decorazioni della casa, delle architetture e degli ambienti in genere.

Le produzioni si differenziano nei tratti stilisti connotativi dei singoli artigiani. Combinazioni di ricerca tecnica, richiami identitari, modalità espressive contemporanee, i manufatti in vetro sono il risultato di un fortunato connubio tra innovazione e procedure artigianali.

Produzioni esclusive, flessibili e personalizzabili, sono la risposta adeguata a richieste diversificate che vanno dall’oggetto singolo agli insiemi coordinati su più ampia scala, sempre caratterizzati dall’accuratezza che la realizzazione manuale conferisce.