Tu sei qui

Pellame

  • Riprendono con fedeltà artigianale i tipici scarponi da pastore, scarpones mastrinos, in pelle di vacchetta con robusta suola in gomma.

  • La carismatica maschera in cuoio, caratterizzata dal volto elegante con tratti sommatici essenziali, riprende la suggestiva e rinomata maschera della Sartiglia, festa equestre del carnevale tradizionale di Oristano.

  • La volpe, animale enigmatico di sofisticata bellezza ed eleganza, è raffigurata nella maschera in cuoio dipinto, rifinita con apposita cinghia per essere indossata.

  • Riconoscibile nello stile Carlottinalab., lo zaino Buenos Aires in tessuto, pelle e pelle sintetica si caratterizza per il pratico modello trasformabile in tre combinazioni e per l'unicità dei tessuti stampati con fantasia sempre diversa.

  • La maschera de Su Boe, distintiva del carnevale tradizionale di Ottana, si presenta con la sua spaventosa quanto elegante bellezza, elaborazione fantastica dell’animale, il bue, che diviene oggetto di culto nella pratica di un rito magico.

Il settore

La concia e la manifattura della pelle in Sardegna si è espressa in passato, con pregevoli lavorazioni, nella produzione di manufatti per l’equitazione e accessori per l’abbigliamento tradizionale. Forti d’identità isolana, evocativi di contesti rurali, tali produzioni rappresentano l’eredità che tramanda esperienza al peculiare settore artigianale.

 

Le produzioni contemporanee intraprendono sperimentazioni capaci d’inserirsi in un contesto che sempre più apprezza la cura e l'unicità della manifattura.