Tu sei qui

Gioielli

  • Semplici ed essenziali gli orecchini in argento con pallina in pasta di sughero hanno forme a spiarle che riecheggiano arcaiche simbologie ispirate alla cultura nuragica e del Mediterraneo. Interamente realizzato a mano su disegno originale dell'artigiana ha forme e varianti sempre diverse.

  • Elabora con convincente stilizzazione la forma di un’ala di farfalla il ciondolo realizzato con tecnica a lastra traforata, finitura specchiata e inserti in pasta di sughero. Interamente realizzato a mano su disegno originale dell'artigiana ha forme e varianti sempre diverse.

  • Orecchini in argento con pendenti di ametista e olivina. La lavorazione a ricciolo, inserita all'interno di una sottile cornice d'argento, crea un prezioso effetto di ricamo mentre i piccoli pendenti di ametista e olivina inseriscono luminosi effetti cromatici.

  • Elabora la forma della corbula, contenitore ad intreccio della tradizione locale, l'anello in argento in cui la superficie con finitura specchiata s'increspa centralmente per accogliere al suo interno una piccola sfera in rame.

  • Collier in argento 925 e ossidiana verde mare, raffigurante una goccia d’acqua che si infrange, provocando degli schizzi.

Il settore

La filigrana è ancora oggi la tecnica decisamente più impiegata nell'oreficeria sarda ed è quella che conferisce un preciso carattere identitario alle produzioni locali, grazie soprattutto all'altissimo virtuosismo raggiunto dagli artigiani nel suo impiego.

A questa si sono nel tempo aggiunte nuove tecniche e nuove sperimentazioni, con esiti di grande suggestione e interesse.

Esperienze e percorsi che pur ripercorrendo con rinnovato interesse gli esiti della grande tradizione orafa isolana, si aprono ad audaci e interessanti contaminazioni, seguendo istanze vicine al più moderno design.

Un patrimonio locale, un valore aggiunto, che accostato alla ricerca di forme nuove, pur ricche del ricordo della tradizione, ha condotto gli artigiani a realizzare delle collezioni assolutamente moderne, arricchendo di nuova linfa un patrimonio di conoscenza e manualità.