Tu sei qui

Pendente Dea Madre

Il manufatto

Il grande pendente riprende la figura arcaica della cultura pre-nuragica della Dea Madre con interpretazione contemporanea nell'uso della lamina d'argento traforata con diversi sistemi d'incastonatura per quattro pietre differenti: quarzo rosa, ossidiana, lapislazzuli e diamante brown. Realizzato come pezzo unico appartiene alla collezione sperimentale dell'artigiano orafo.

Dettagli

Materiali: Argento, Pietre preziose, Pietre semipreziose
Tecniche di lavorazione: Tecniche classiche di oreficeria
Dimensioni: Lunghezza cm 9; Larghezza cm 4,5

Artigiano: Adriano Firinu
Settore: Gioielli

Approfondimenti nell'Archivio dei Saperi Artigianali del Mediterraneo

Per conoscere territorio, tecniche, strumenti e materiali, visita le sezioni dell'archivio.